Logo UPO, Università del Piemonte Orientale
Main content
Argomento
Open Campus

Si è conclusa con successo la mostra “Donne matematiche” al liceo “Carlo Alberto” di Novara

La mostra è stata curata dal professor Paolo Aschieri del DISIT e ha presentato 14 ritratti di scienziate, cercando di stimolare l'interesse degli studenti nei confronti delle materie scientifiche.

Di Stefano Boda

Data di pubblicazione

Donne Matematiche
Donne Matematiche

credits © Archivio di Ateneo

Dallo scorso 16 febbraio fino al 17 maggio il Liceo scientifico Convitto Nazionale "Carlo Alberto" di Novara ha ospitato la mostra fotografica "Donne Matematiche", curata da Paolo Aschieri, professore associato di Fisica teorica, modelli e metodi matematici presso il Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica di Alessandria.

La mostra ha presentato 14 ritratti che hanno voluto offrire un'insolita prospettiva sulla materia, cercando di stimolare l'interesse degli studenti nei confronti delle materie scientifiche. Ha proposto, infatti, modelli femminili di scienziate che possono incuriosire e stimolare soprattutto le ragazze, rendendole più fiduciose nelle loro capacità nelle scienze esatte (matematiche, fisiche, chimiche).

Il giorno dell’inaugurazione 50 studenti dell’ultimo anno hanno dapprima partecipato alla presentazione che ha affrontato il tema della parità di genere in matematica, fisica e in generale nelle discipline STEM, e poi, a piccoli gruppi davanti ai ritratti, sono stati introdotti ai temi di ricerca delle scienziate.

 

L'esposizione è la versione italiana di una mostra allestita in molte capitali europee (womeninmath.net), che ha goduto del patrocinio dell’associazione EWM (European Women in Mathematics).

 

Fotogallery
Donne MatematicheDonne MatematicheDonne MatematicheDonne Matematiche

    Ultima modifica 22 Maggio 2024

    Leggi anche

    All'Auditorium "Cattaneo" la presentazione del volume "Investigare 5.0"

    La più recente pubblicazione del Vice Capo Vicario della Polizia diStato Vittorio Rizzi è stata al centro del dibattito tra l'autore, il Procuratore presso il Tribunale di Novara Giuseppe Ferrando, Cosimo Anglano, ordinario di Informatica al DISIT, e il direttore del DISEI Massimo Cavino.

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 21 Giugno 2024

    Investigare_5.0

    «Siete stati il sale della nostra vita». Il ringraziamento del Rettore a dottoresse e dottori UPO nel giorno della loro festa di laurea

    Il nono Graduation Day di Ateneo si è svolto nel consueto clima di festa. Laureate e laureati hanno ritirato la pergamena di laurea e hanno sfilato per le vie di Novara in compagnia dei loro docenti e dei Sindaci delle tre città dell'Università del Piemonte Orientale.

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 17 Giugno 2024

    Grad Day 2024

    Le ricerche UPO in ambito endocrinologico presentate alla 106ª edizione del Congresso internazionale “ENDO2024”

    Dal 1° al 4 giugno 2024 si è svolto a Boston, in Massachusetts, la 106ª edizione del Congresso internazionale di endocrinologia “ENDO2024”. L’Università del Piemonte Orientale è stata rappresentata dalla delegazione composta dalle professoresse Flavia Prodam e Nicoletta Filigheddu e dai dottorandi Alessandro Antonioli, Valentina Antoniotti e Sabrina Tini. «Una preziosa opportunità di presentare lo stato dell’arte dei nostri studi a livello internazionale e di fronte a una platea di professionisti.»

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 13 Giugno 2024

    UPO a Boston per ENDO24

    L'aula magna del Campus Perrone di Novara ha accolto Il teologo Enzo Bianchi, in dialogo con Michele Mastroianni

    Venerdì 7 giugno 2024, l’aula magna del Complesso Universitario Perrone a Novara, ha ospitato il teologo Enzo Bianchi con la conferenza “La Vecchiaia, tempo di vita”, nell'ambito della rassegna “Non solo di venerdì”. In dialogo con il biblista e fondatore della Comunità monastica di Bose, il direttore del DISUM Michele Mastroianni, organizzatore della rassegna.

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 12 Giugno 2024

    Enzo Bianchi e Michele Mastroianni