Logo UPO, Università del Piemonte Orientale
Main content
Argomento
Scienza e Ricerca

Celiachia e diabete – Una brochure per supportare pazienti e famiglie

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra SCDU Pediatria di Novara (UPO) e le associazioni di pazienti celiaci e diabetici.

Di Lucilla Cagnoni

Data di pubblicazione

Celiachia e diabete
Celiachia e diabete

Sia nella Celiachia che nel Diabete di Tipo 1, soprattutto quando le due malattie sono associate, l’alimentazione è un cardine fondamentale della terapia. La diagnosi di queste patologie è sempre un momento molto delicato che può creare disorientamento e preoccupazione, soprattutto quando dopo l’esordio della prima subentra anche la seconda. Avere l’opportunità del supporto di diverse figure sanitarie tramite uno sportello dietistico, attività di gruppo e materiale informativo ed educativo è un’opportunità che può aiutare famiglie, piccoli pazienti e adolescenti ad accogliere con consapevolezza regole che dovranno essere seguite per tutta la vita.

È per questo motivo che nell’ambito del Progetto Celiachia&Diabete, nato dalla collaborazione fra SCDU Pediatria (Servizi di Gastroenterologia e Diabetologia pediatrica) del Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università del Piemonte Orientale, AOU Maggiore della Città di Novara, la Diabetologia pediatrica dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, e l’Associazione  Italiana Celiachia Piemonte (AiC)Associazione Giovani Diabetici (AGD) Piemonte e Valle d’Aosta e AGD Novara, è stata realizzata la Brochure “Celiachia&Diabete Istruzioni per l’Uso”, un vademecum improntato sulla gestione delle due patologie dal punto di vista nutrizionale, cardine fondamentale della terapia di entrambe le condizioni.

«La brochure – ha sottolineato la professoressa Ivana Rabbone, associata di Pediatria, direttore della struttura di Pediatria del “Maggiore” e coordinatrice per l’UPO dell’iniziativa – ha lo scopo di supportare tutte le famiglie che vivono la doppia patologia diagnosticata nei territori di Novara, Torino e non solo. Ci auguriamo infatti di poter estendere il Progetto anche ad altri Centri di Riferimento Pediatrici del Piemonte, per supportare quanti più pazienti con doppia patologia e le loro famiglie».

Tag
Medicina

    Ultima modifica 3 Agosto 2022

    Leggi anche

    Age-It: lo Spoke 10, coordinato da UPO, è pronto a lanciare un ciclo di Webinar per cambiare il modo in cui affrontiamo l’invecchiamento

    "Mainstreaming ageing e complessità ecosistemica concetti, modelli, strategie di adattamento e di apprendimento" è il titolo dell'iniziativa che, a cadenza mensile, proporrà incontri su salute, longevità, invecchiamento, benessere, prevenzione e promozione.

    Argomento
    Scienza e Ricerca

    Data di pubblicazione 27 Settembre 2023

    Age-It Webinar

    La ricerca italiana lancia la sfida all’invecchiamento. Il programma AGE-IT finanziato dal PNRR conterà su 114 milioni di euro e 350 ricercatori

    Il 15 settembre si è tenuta a Firenze la presentazione del partenariato esteso di cui fa parte anche l’Università del Piemonte Orientale. AGE-IT sarà organizzato in 10 spoke nei vari settori disciplinari, con un’attenzione particolare a temi trasversali come il trasferimento tecnologico e il ruolo dell’apprendimento nell’invecchiamento attivo. Per UPO ha preso parte all’evento il direttore del Dipartimento di Medicina traslazionale Gianluca Aimaretti.

    Argomento
    Scienza e Ricerca

    Data di pubblicazione 15 Settembre 2023

    Age-It

    Si è concluso il progetto “Spray Anti Covid 19”. Il Consorzio Ibis, presieduto da Luigi Panza, tra gli sviluppatori

    L’innovativa formulazione, sviluppata nell’ambito del programma Interreg Italia Svizzera, è stata presentata nell’ambito del congresso "RDPA 2023" a Novara lo scorso 6 settembre.

    Argomento
    Scienza e Ricerca

    Data di pubblicazione 13 Settembre 2023

    “Spray Anti Covid 19”

    Doppio trapianto in 24 ore per il team di Nefrologia dell'AOU di Novara

    Il gruppo diretto dal prof. Vincenzo Cantaluppi ha eseguito con successo un doppio trapianto in 24 ore su una madre e un figlio affetti dalla stessa patologia, la Sindrome di Alport. Il lavoro di squadra ha coinvolto anche la struttura di Urologia diretta dal prof. Alessandro Volpe e quella di Chirurgia vascolare diretta dalla dott.ssa Carla Porta.

    Argomento
    Scienza e Ricerca

    Data di pubblicazione 08 Settembre 2023

    Doppio trapianto di rene a Novara