Logo UPO, Università del Piemonte Orientale
Main content
Argomento
Open Campus

UPO insieme alla CRUI per sostenere la candidatura di Roma a EXPO 2030

L'appello a sostegno della candidatura italiana lanciato dal Presidente della Conferenza dei Rettori e ripreso da tutti gli Atenei

Di Stefano Boda

Data di pubblicazione

Expo 2030 rendering
Expo 2030 rendering

credits © Archivio UPO

L'Expo che Roma si candida a organizzare nel 2030 è stato immaginato come l'epicentro di un nuovo movimento per diffondere la conoscenza e quindi creare e formare una nuova generazione di sostenibilità. Expo 2030 Roma sarà un percorso verso la creazione di un nuovo Parco della "Conoscenza aperta e collaborativa per persone e territori sostenibili".

L'educazione, la formazione e quindi la scuola e l'università sono elementi e partner essenziali e imprescindibili della candidatura italiana. Tuttavia, l'obiettivo dell'Expo è universale e va oltre i confini nazionali.

Per questo il mondo accademico italiano si mette al servizio di un rinnovato movimento per la costruzione di una prima e globale generazione della sostenibilità. La pandemia ha purtroppo insegnato ai nostri giovani cosa significhi un comportamento collettivo per raggiungere il bene comune. È arrivato il momento di andare oltre: non dobbiamo educare le nuove generazioni solo in nome dell'emergenza, ma in nome di un cambiamento desiderato e perseguito, per un mondo migliore, un mondo, in una parola, sostenibile.

Le università italiane, partner della candidatura italiana di Expo 2030 Roma, saranno attori fondamentali per la condivisione di progetti comuni, idee e risorse, per una proposta educativa che superi i confini nazionali e raggiunga i Paesi di tutto il mondo, con l'obiettivo di creare una nuova comunità internazionale di studenti: la generazione della sostenibilità a cui affidare il futuro del Pianeta.

Le nuove sfide che stiamo affrontando richiedono la diffusione di nuove pratiche e la condivisione di nuove idee e strumenti che le università italiane, nell'ambito della candidatura Expo 2030 Roma, sono pronte a condividere e perseguire insieme a istituti accademici di tutto il mondo. Per rendere possibile tutto ciò, saranno realizzati e presentati nuovi progetti comuni e saranno messe a disposizione nuove borse di studio per la mobilità di studenti, ricercatori, docenti e personale specializzato. Saranno concepite e realizzate nuove alleanze che coinvolgeranno, oltre al mondo accademico, importanti attori scientifici, sociali ed economici. Questi strumenti saranno dedicati all'analisi dei temi affrontati da Expo 2030 Roma, che riguardano questioni impellenti legate all'intera umanità. Il principio guida di queste nuove attività sarà l'educazione, l'analisi e la ricerca nel campo della sostenibilità, secondo una visione olistica che ne comprenda tutti gli aspetti.

Le università italiane sottoscrivono il loro impegno nelle attività sopra citate, in un percorso condiviso in cui Expo 2030 Roma sarà solo il punto di partenza per costruire nuovi modelli in base ai quali prenderci cura del nostro mondo, proponendo nuove strategie e forme di interazione tra "Persone e Territori" e costruendo la prima generazione della sostenibilità.

    Ultima modifica 26 Aprile 2023

    Leggi anche

    Laureate e laureati eccellenti UPO premiati durante la cerimonia Inter Bonos Meliores

    il 19 aprile 2024 si è tenuta a Novara la cerimonia “Inter Bonos Meliores”, con cui l’Università del Piemonte Orientale ha celebrato le migliori laureate e i migliori laureati dell’anno accademico 2021/2022. L’ospite d’onore Cristiano Leone nel suo intervento ha sottolineato l’esigenza di tornare a quel principio di reciprocità tra esseri umani che sembra essersi smarrito nell’epoca delle macchine e dell’AI. Applausi per i nuovi professori emeriti e onorari.

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 20 Aprile 2024

    Inter Bonos Meliores, il 19 aprile a Novara

    Migliorare la cura di neonati e bambini. A Novara l’evento nazionale Pediatric Simulation Experience

    Pediatric Simulation Experience è un evento nazionale frutto della collaborazione tra il centro di ricerca e didattica innovativa SIMNOVA, la Scuola di Specializzazione in Pediatria dell’Università del Piemonte Orientale e il Centro di Simulazione SimMeyer di Firenze.

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 16 Aprile 2024

    PSE 2024

    Rossana Pennazio ospite a “Le communs fonciers dans l’espace alpin”

    L’8 aprile 2024 nell’Università della Valle d’Aosta si è tenuto “Le communs fonciers dans l’espace alpin”, convegno internazionale in memoria del prof. Gian Savino Pene Vidari. Rossana Pennazio, ricercatrice UPO di Diritto agrario, ha presentato in quella sede una relazione su “Paesaggio e domini collettivi”.

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 10 Aprile 2024

    Rossana Pennazio a “Le communs fonciers dans l’espace alpin”

    Nuovo bando di concorso per l'ammissione al Corso di laurea a ciclo unico in Medicina e Chirurgia per l'anno accademico 2024/2025

    La Scuola di Medicina ha pubblicato il nuovo bando di concorso per l'ammissione al I anno del Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia per l'anno accademico 2024/2025. Domande di ammissione solo online entro e non oltre le ore 15:00 del 17 aprile 2024.

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 08 Aprile 2024

    Bando Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia