Logo UPO, Università del Piemonte Orientale
Main content
Argomento
Open Campus

Laureate e laureati eccellenti UPO premiati durante la cerimonia Inter Bonos Meliores

Il 19 aprile 2024 si è tenuta a Novara la cerimonia “Inter Bonos Meliores”, con cui l’Università del Piemonte Orientale ha celebrato le migliori laureate e i migliori laureati dell’anno accademico 2021/2022. L’ospite d’onore Cristiano Leone nel suo intervento ha sottolineato l’esigenza di tornare a quel principio di reciprocità tra esseri umani che sembra essersi smarrito nell’epoca delle macchine e dell’AI. Applausi per i nuovi professori emeriti e onorari.

Di Leonardo D'Amico

Data di pubblicazione

Inter Bonos Meliores, il 19 aprile a Novara
Inter Bonos Meliores

credits © UPO/Leonardo D'Amico

Il 19 aprile si è tenuta a Novara, nell’Auditorium “Gaudenzio Cattaneo”, la cerimonia “Inter Bonos Meliores”, con cui l’Università del Piemonte Orientale ha celebrato le migliori laureate e i migliori laureati  che hanno conseguito il titolo nell’anno accademico 2021-2022. UPO ha inoltre consegnato le targhe celebrative ai nuovi professori emeriti (Pier Luigi Canonico, già ordinario di Farmacologia e Anna Maria Carabelli, già ordinaria di Economia politica) e onorari (Pier Luigi Ferrari, già ordinario di Matematiche complementari).

Scopri tutti i premiati.

Sono stati conferiti anche il premio “Giuseppe Dellacasa”, assegnato al laureato o alla laureata che abbia dimostrato la maggiore originalità nella sua tesi di ricerca, e il premio “Francesco Malinverni”, assegnato un al laureato o alla laureata che si sia particolarmente distinto/a nelle discipline internistiche.

In collaborazione con l’associazione UPO Alumni sono stati consegnati altri 7 premi speciali: il premio “Eugenio Inglese”, intitolato alla memoria del professor Inglese e assegnato dall’associazione UPO Alumni alla miglior tesi sulla pandemia da Covid 19, non solo in ambito medico-sanitario, ma anche sociale e/o economico. Due premi “Fondo Enrico Badà”, costituiti grazie al fondo erogativo in Fondazione Comunità Novarese onlus nel 2021, in memoria dell’imprenditore e fondatore di Studio Badà e CL System Informatica, per le migliori tesi di laurea triennale e magistrale aventi come argomento principale il diritto del lavoro o l’organizzazione del lavoro. Quattro premi di laurea “Università della Terza Età Novara”, istituiti per ringraziare UPO per l’ospitalità dei propri corsi nelle sedi novaresi.

Guarda tutte le foto cliccando qui.

L'ospite d’onore di Inter Bonos Meliores è stato il dottor Cristiano Leone, manager culturale e presidente della Fondazione Santa Maria della Scala di Siena, che ha dedicato il suo intervento (“All the world’s a stage”), al valore delle arti performative e alla riscoperta dell'essere umano in un contesto globalizzato e segnato da un uso sempre maggiore dell’Intelligenza Artificiale come quello che viviamo oggi. «Sarà forse il caso – ha detto Cristiano Leone in uno dei passaggi più significativi della sua lectio – di tornare alle nostre radici, simboliche, identitarie, affinché sia chiaro che la macchina debba essere al servizio dell’essere umano. Ma, per questo, sono necessari almeno due accorgimenti: da un lato bisogna conoscere la macchina, saperne individuare il potenziale applicativo per i nostri scopi, e dall’altro – accorgimento capitale direi – occorre approfondire tutto ciò che ci caratterizza come essere umani. In quest’ottica la lezione del performativo è chiara: l’umanità è relazionale, essa dispiega la sua forza nell’unione degli individui, in quello che io definisco il “principio di reciprocità”, che lega indissolubilmente le persone, tanto materialmente che simbolicamente.»

«Inter Bonos Meliores rappresenta per noi un evento importante perché sottolinea pubblicamente le carriere accademiche delle nostre laureate e dei nostri laureati migliori – ha detto il rettore Gian Carlo Avanzi –. È un riconoscimento che solitamente conferiamo durante le inaugurazioni dell’anno accademico e che quest’anno abbiamo solo rimandato per snellire la cerimonia di inizio anno a cui ha preso parte il Presidente Sergio Mattarella, che pure si è complimentato per la qualità dei risultati ottenuti dall’UPO e dai suoi laureati nei ranking nazionali citando le classifiche di AlmaLaurea. Crediamo che premiare il merito e gli sforzi compiuti dai nostri giovani sia un gesto significativo anche per le famiglie che hanno creduto in loro e che li hanno sostenuti nel loro percorso. Inter Bonos Meliores è stato un modo per restituire, sottoforma di gioia condivisa, parte di quella fiducia viene riposta in noi per ottenere una formazione universitaria all’altezza delle sfide di una società che cambia molto in fretta. Vorrei poi rinnovare pubblicamente il ringraziamento ai nostri professori emeriti, Pier Luigi Canonico e Anna Maria Carabelli, e al professore onorario Pier Luigi Ferrari, per avere condiviso con l’Università del Piemonte Orientale una parte così importante della loro prestigiosa carriera accademica. Se oggi siamo ciò che ci viene riconosciuto è anche merito di una docenza di alto livello che ha saputo intessere relazioni fruttuoso con il territorio e con i centri di ricerca in Italia e all’estero.»

Guarda tutte le foto cliccando qui.

Fotogallery
Inter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos MelioresInter Bonos Meliores

Allegati

Tutti i premiati di Inter Bonos Meliores 2024
Documento PDF - 38.23 MB

    Ultima modifica 23 Aprile 2024

    Leggi anche

    All'Auditorium "Cattaneo" la presentazione del volume "Investigare 5.0"

    La più recente pubblicazione del Vice Capo Vicario della Polizia diStato Vittorio Rizzi è stata al centro del dibattito tra l'autore, il Procuratore presso il Tribunale di Novara Giuseppe Ferrando, Cosimo Anglano, ordinario di Informatica al DISIT, e il direttore del DISEI Massimo Cavino.

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 21 Giugno 2024

    Investigare_5.0

    «Siete stati il sale della nostra vita». Il ringraziamento del Rettore a dottoresse e dottori UPO nel giorno della loro festa di laurea

    Il nono Graduation Day di Ateneo si è svolto nel consueto clima di festa. Laureate e laureati hanno ritirato la pergamena di laurea e hanno sfilato per le vie di Novara in compagnia dei loro docenti e dei Sindaci delle tre città dell'Università del Piemonte Orientale.

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 17 Giugno 2024

    Grad Day 2024

    Le ricerche UPO in ambito endocrinologico presentate alla 106ª edizione del Congresso internazionale “ENDO2024”

    Dal 1° al 4 giugno 2024 si è svolto a Boston, in Massachusetts, la 106ª edizione del Congresso internazionale di endocrinologia “ENDO2024”. L’Università del Piemonte Orientale è stata rappresentata dalla delegazione composta dalle professoresse Flavia Prodam e Nicoletta Filigheddu e dai dottorandi Alessandro Antonioli, Valentina Antoniotti e Sabrina Tini. «Una preziosa opportunità di presentare lo stato dell’arte dei nostri studi a livello internazionale e di fronte a una platea di professionisti.»

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 13 Giugno 2024

    UPO a Boston per ENDO24

    L'aula magna del Campus Perrone di Novara ha accolto Il teologo Enzo Bianchi, in dialogo con Michele Mastroianni

    Venerdì 7 giugno 2024, l’aula magna del Complesso Universitario Perrone a Novara, ha ospitato il teologo Enzo Bianchi con la conferenza “La Vecchiaia, tempo di vita”, nell'ambito della rassegna “Non solo di venerdì”. In dialogo con il biblista e fondatore della Comunità monastica di Bose, il direttore del DISUM Michele Mastroianni, organizzatore della rassegna.

    Argomento
    Open Campus

    Data di pubblicazione 12 Giugno 2024

    Enzo Bianchi e Michele Mastroianni